Sesto senso

Informazioni sulla Birra
  • Vol: 6.2%
  • IBU: 40
  • OG: 1.062
  • FG: 1.020
  • Colore: 8 SRM
  • Cereali: Maris otter, Vienna, Crystal
  • Luppolo: Cascade, Mosaic
  • Calorie: 79

È una birra ad alta fermentazione, ispirata alle American Pale Ale (A.P.A.).
Di colore ambrato, si arricchisce di una schiuma color avorio dalla consistenza molto fina, ma allo stesso tempo persistente e aderente.

Ha un profumo complesso, in cui si fondono una fine essenza tropicale di mango, melone e frutti rossi, un deciso agrumato di pompelmo e arancia e un intenso speziato da luppolo resinoso, terroso e ribes.

La dolce percezione di caramello, noce e nocciola donata dal malto crea un armonioso equilibrio con il sapore intenso, amaro e persistente.
Ha un corpo medio.

Trova il suo ideale con piatti importanti quali arrosti, brasati, carni alla brace, carni affumicate, american bbq, selvaggina, salmoni affumicati, salumi e formaggi stagionati. Superba da sola.

Le American Pale Ale sono una derivazione delle Indian Pale Ale, stile che fa la sua comparsa nel
1700 nel periodo coloniale inglese e nasce dall’esigenza dell’Impero di rifornire di birra le proprie colonie di stanza in India. I birrai inglesi, che fino a quel momento avevano brassato birre poco alcoliche e non troppo luppolate, si trovarono a dover affrontare il problema delle lunghe tratte in nave attraverso climi tropicali: durante la traversata, la birra inevitabilmente si guastava. Così pensarono di aumentare la densità iniziale nel mosto, andando ad elevare la percentuale d’alcol nella birra,  ma soprattutto incrementarono considerevolmente la quantità di luppolo impiegata; questo, grazie al suo potere antisettico e conservante, non solo permise alle colonie inglesi di bere birra, ma favorì anche la nascita di un nuovo stile birraio.

Le American Pale Ale, stile contemporaneo, si differenziano per un uso di luppoli americani, un
grado di amaro leggermente più basso e una densità iniziale solitamente inferiore.

Rispondi